QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI "COOKIE": VUOI SAPERNE DI PIU'? 
cerca
Cerca il tuo rifugio:
Cerca

Cerca per gruppo montuoso
ricerca dettagliata
Login
 Username

 Password
Registrati Perso password?
Cai lugo Fondazione Cassa di Risparmio Lugo
cai lugo
bivacco

APRICA

rifugio

I nostri servizi:

stufa


m. 2227
Gruppo Cima Cadin
Ubicazione VaI Belviso
Comune Aprica
Provincia Sondrio
Proprietà CAI Aprica, Corso Roma 178, 23031 Aprica (SO), E-mail info@caiaprica.com
Posti 15
Loc. invernale SI
Apertura previo ritiro chiavi
Note cucina a gas, servizi all'esterno, acqua corrente (solo in estate). Chiavi c/o CAI Aprica, opp. Ufficio Turistico Aprica, opp. G. Franco Piona, Capo Stazione CNSA di Aprica, tel. 0342/1746184, opp. stazione di arrivo della funivia Magnolta. Struttura adia
Modificato 10-05-2004


Accessi e itinerari
a cura di Giovanni Peretti


Ubicazione in localita' "Corna dei Cavalli", sul versante ovest della costiera che da Dosso Pas˛ corre alla Cima Cadýn (m 2575, entrambe)
Accesso dall'Alpe Magnolta (m 1945), raggiungibile in 1-1.30 ore di cammino dall'Aprica (oppure in cabinovia), si imbocca un evidente sentiero in direzione sud (n. 6 della carta dei sentieri di Aprica) e lo si percorre sino in prossimitÓ della Malga Magn÷la. Poco prima di raggiungerla, si prende un sentierino che si stacca a sinistra (n. 15) e superati, con svelti tornanti, circa 200 metri di dislivello si raggiunge la conca nella quale Ŕ posto il Bivacco (ore 1, T);
dal lago Palabione con i sentieri n. 17-15
Escursioni Corna dei Cavalli - Passo del Vener˛colo. Si tratta di una lunga ma estremamente aerea e piacevole traversata che si sviluppa, tenendosi in quota pressochÚ costante, lungo una antica strada militare ancora molta agibile. Il percorso, per guadagnare il quale dal Bivacco Aprica bisogna ridiscendere facilmente al sentiero n. 6, Ŕ caratterizzato da un succedersi di valli e malghe particolarmente caratteristiche, ciascuna delle quali potrebbe giÓ costituire soddisfacente punto d'arrivo. Lungo tutto il sentiero che porta ai 2314 metri dei Passo dei Vener˛colo si hanno dei fantastici scorci sul sottostante bacino di FrÚra, entro il quale si specchia, innevata per tutto l'arco dell'anno, la vetta del Monte TorÚna (m 2911), la pi¨ elevata di questa bella zona delle prealpi Orobie. Raggiunto il passo del Vener˛colo, e non senza aver fatto una visita ai sottostanti e vicinissimi laghetti alpini, Ŕ consigliabile prendere come via dei ritorno il sentiero n. 11 che, scendendo per la bella e quasi selvaggia Val di Campo, conduce al lago artificiale e, quindi, in Val Belviso.


Carta IGM 1:25000 F. 19 III NE - Aprica


Bibliografia G. PERETTI "Rifugi alpini, bivacchi e itinerari scelti: Bormiese-Val di Fraele-Parco dello Stelvio-Livigno-Val Viola-Valli Grosine-Aprica" - 1992 - Alpina Editrice, Via Don Bertola 6, 23032 Bormio (SO), fax 0342/911432 - L. 12000
Cartografia Carta IGM 1:25000 F. 19 III NE - Aprica


rifugi e bivacchi